Chiudi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Scopri l'informativa.

 
 
 
   
 
 
 
 Incontro con i pizzaioli di Ascoli Piceno
Giovedì 13 novembre presso il Ristorante Pizzeria Cooking di Ascoli Piceno Delegato APM si è svolto l’incontro con i pizzaioli della locale Provincia. Quattordici i titolari delle pizzerie che hanno partecipato e con i quali abbiamo affrontato i problemi che affliggono la nostra categoria.
Il tema dell’incontro “l’originalità della pizza Italiana” ha visto la partecipazione del signor Amedeo Castelli, titolare dell’Antico Molino Santa Chiara, il quale ha reso evidente il costante aumento di farine realizzate con grani antichi autoctoni del comprensorio Ascolano e macinate a pietra. Un ritorno al passato salutare e capace di sapori ormai perduti. Un aspetto sottolineato nella sua presentazione dell’attività molitoria, è stato l’aumento di consumi di queste tipologie di farine da parte di persone che si sentono intolleranti, le quali, riescono a digerire i cibi realizzati con queste tipologie di farine. Un aspetto, questo, che la nostra Associazione da qualche tempo sta rilevando e che oggi sta ricevendo riscontro.’altro aspetto importantissimo riguardante i valori nutrizionali della pizza lo ha suggerito la dottoressa Elisa Seghetti (biologa nutrizionista) che ha messo l’accento sulla nuova piramide alimentare, alla quale gli esperti hanno aggiunto alla base aspetti legati all’attività fisica, convivialità, stagionalità e prodotti locali. Un’aspetto nutrizionale importantissimo che avvalora sempre più la nostra formazione professionale, basata sul rispetto della salubrità del consumatore, a discapito della globalizzazione dei prodotti molitori che i grandi molini portano avanti come filosofia alimentare.
UN GRANO DEL TERRITORIO DARA’ COME RISULTATO UN SAPORE UNICO E DIVERSO, RISPETTO ALLE FARINE REALIZZATE CON GRANI PROVENIENTI DA OGNI PARTE DEL MONDO.
Altro aspetto sottolineato dal Vice Presidente ADOC (Associazione dei Consumatori) signor Gianfranco Antonucci è stato l’accordo che dobbiamo fare per la tutela sulle problematiche legate all’energia. Il mercato libero ha complicato la contrattazione riguardante le società gestrici l’energia, sia essa elettricità, gas o di forniture idriche, complicando notevolmente le bollette e i relativi sconti promossi. Spesso e volentieri l’utente è legato a lacci e laccioli che rendono quasi impossibile poter cambiare gestore.
Nell’occasione abbiamo presentato l’accordo fatto tra APM e Bussola Assicurazione riguardante due tipologie di polizze: quella contro gli infortuni sul lavoro e quella rischi contro terzi dove i premi molto stringati ci permettono di essere coperti anche da rischi che potrebbero creare seri problemi di liquidità aziendale.
L’incontro è terminato con la consapevolezza di poterci ritrovare prima delle feste natalizie e continuare a discutere intorno ad un tavolo queste problematiche da tutti ritenute importanti nella gestione dell’attività. Il presidente Renato Andrenelli ha annunciato che incontri simili saranno attivati in ogni provincia delle Marche per dar voce a tutti coloro che vogliono, nell’unione, affrontare tutti questi problemi.
   
 
APM Associazione Pizzaioli Marchigiani, Via Isonzo 6, 62010 Morrovalle (MC) - tel.: +39 0733 221821 - fax: +39 0733 223965
mail: info@pizzamarche.com
p.iva 01413480433